Io sto con Massimo Bossetti.

Io sto con il Diritto di difesa. Io sto con la ricerca della Verità.

Questo sito è portavoce delle tantissime persone che credono fermamente nell’innocenza del sig. Massimo Bossetti.

Ma soprattutto delle tantissime persone che hanno la piccola Yara Gambirasio nel cuore e che per lei, per la sua ammirevole famiglia e per l’Italia intera desiderano sia davvero fatta chiarezza su questa terribile vicenda.

Per la povera vittima che merita vera giustizia e per un padre di famiglia innocente detenuto ormai da troppi anni in carcere.

Perché la piccola Yara merita
“VERA” verità e giustizia!

Chi siamo

Siamo centinaia, migliaia e probabilmente MILIONI di comuni cittadini italiani che credono fermamente nell’innocenza del sig. Massimo Bossetti.

Siamo cittadini che, in modo totalmente indipendente e libero, si sono interessati al caso giudiziario del terribile delitto della povera Yara Gambirasio e che leggendo, studiando, informandosi e soprattutto “ragionando con la propria testa”, sono giunti alla conclusione che il sig. Massimo Bossetti non meriti per motivo alcuno la condanna all’ergastolo.

Nessuno di noi conosce il sig. Bossetti o ha interesse personale a difenderne i diritti. Semplicemente siamo persone dotate di sufficiente empatia e senso civico da non riuscire ad ignorare il dramma umano e famigliare che questa persona sta vivendo.

E soprattutto, da non riuscire a sopportare il modo con il quale è stata fino ad ora “giudicata” e, fortunatamente, siamo davvero in tanti. Anzi, “troppi”.

Tutti noi CREDIAMO che il sig. Massimo Bossetti NON sia un pedofilo e un assassino e CREDIAMO che le prove fino a qui raccolte dimostrino chiaramente che NON possa aver lui commesso questo ignobile delitto.

In questo sito spiegheremo in modo estremamente chiaro, lucido, razionale (e soprattutto EDUCATO e RISPETTOSO nei confronti di tutti) i motivi per i quali riteniamo non esista alcuna prova certa, concreta e reale contro l’imputato e per i quali riteniamo non esistano in nessun modo gli estremi per una condanna “oltre ogni ragionevole dubbio”.

Ma soprattutto, tutti NOI pensiamo che in un paese democratico e civile come l’Italia, una qualunque persona (innocente o colpevole che sia) abbia il diritto di difendersi richiedendo legittimamente la super perizia sulla propria traccia DNA.

Diritto che è stato fino ad oggi NEGATO al sig. Bossetti e che in questo sito richiediamo al Ministero di Grazia e Giustizia.

Cosa chiediamo

Spett. Ministero di Grazia e Giustizia.

Il sig. Massimo Bossetti è stato condannato in primo e secondo grado all’ergastolo per il terribile omicidio della povera Yara Gambirasio.

Questo, nonostante su di lui non siano state trovate alcune prove di colpevolezza se non una traccia incompleta e anomala di DNA totalmente incerto e certamente da ri-verificare (come chiaramente sottolineato da diversi scienziati e luminari della genetica). Nonostante ogni ulteriore prova necessaria a sostenere il risultato anomalo di tale traccia sia stata definitivamente confutata e rivelata priva di fondamenta.

Nonostante sia stato smontato il video del suo furgone in prossimità della palestra della ragazza, non sia stato possibile trovare un movente e impossibile ricostruire una dinamica logica dei fatti. Nonostante tra i due non ci sia mai stato un solo contatto fisico o telefonico e nonostante sul povero cadavere siano stati ritrovati numerosi altri DNA noti e ignoti. Nonostante le testimonianze di chi frequentava il luogo del ritrovamento raccontino scenari molto diversi e nonostante sia stato dimostrato Massimo Bossetti non avesse mai espresso interesse sessuale nei confronti di minori o una personalità sadica o deviata. Nonostante, quindi, queste e tutte le altre supposizioni dell’accusa (nessuna esclusa) siano state ampiamente smontate e rese prive di significato.

Nonostante tutto ciò, Massimo Bossetti è ormai in galera da oltre tre anni perché ha subìto in aggiunta (e senza alcun motivo oggettivo) il carcere preventivo, nonostante il video del suo arresto testimoni esplicitamente il “non rischio di fuga” da parte sua.

Per dimostrare la propria innocenza, Massimo Bossetti ha più volte richiesto, tramite i suoi Avvocati difensori, una “super perizia” del proprio DNA (come il Diritto di Difesa garantirebbe a chiunque) ma questa gli è sempre stata incomprensibilmente negata, impedendogli di fatto di potersi difendere da questa orribile accusa.

In un processo che ruota ESCLUSIVAMENTE intorno ad un DNA estremamente incerto, noi riteniamo sia di FONDAMENTALE importanza, in un paese civile e democratico, permettere all’imputato (colpevole o innocente che sia) di potersi difendere da un’accusa così grave e di ottenere una super perizia scientifica da parte di un laboratorio designato e super partes.

Come cittadini italiani, pretendiamo che i diritti civili, umani e di difesa vengano rispettati nel nostro Paese e chiediamo a gran voce che VENGA CONCESSA AL SIG. MASSIMO BOSSETTI LA SUPER PERIZIA DEL SUO DNA AL FINE DI POTER PROVARE LA PROPRIA INNOCENZA.

Per il bene di Yara, che merita vera giustizia e non un’altra vittima in carcere. Per la famiglia Gambirasio che merita verità e rispetto. E per un padre di famiglia che merita di tornare a casa dai suoi figli.

Grazie di cuore.

Firma la Petizione e difendi anche tu i diritti del sig. Massimo Bossetti.

  

Spett. Ministero di Grazia e Giustizia.

Il sig. Massimo Bossetti è stato condannato in primo e secondo grado all’ergastolo per il terribile omicidio della povera Yara Gambirasio.

Questo, nonostante su di lui non siano state trovate alcune prove di colpevolezza se non una traccia incompleta e anomala di DNA totalmente incerto e certamente da ri-verificare (come chiaramente sottolineato da diversi scienziati e luminari della genetica). Nonostante ogni ulteriore prova necessaria a sostenere il risultato anomalo di tale traccia sia stata definitivamente confutata e rivelata priva di fondamenta.

Nonostante sia stato smontato il video del suo furgone in prossimità della palestra della ragazza, non sia stato possibile trovare un movente e impossibile ricostruire una dinamica logica dei fatti. Nonostante tra i due non ci sia mai stato un solo contatto fisico o telefonico e nonostante sul povero cadavere siano stati ritrovati numerosi altri DNA noti e ignoti. Nonostante le testimonianze di chi frequentava il luogo del ritrovamento raccontino scenari molto diversi e nonostante sia stato dimostrato Massimo Bossetti non avesse mai espresso interesse sessuale nei confronti di minori o una personalità sadica o deviata. Nonostante, quindi, queste e tutte le altre supposizioni dell’accusa (nessuna esclusa) siano state ampiamente smontate e rese prive di significato.

Nonostante tutto ciò, Massimo Bossetti è ormai in galera da oltre tre anni perché ha subìto in aggiunta (e senza alcun motivo oggettivo) il carcere preventivo, nonostante il video del suo arresto testimoni esplicitamente il “non rischio di fuga” da parte sua.

Per dimostrare la propria innocenza, Massimo Bossetti ha più volte richiesto, tramite i suoi Avvocati difensori, una “super perizia” del proprio DNA (come il Diritto di Difesa garantirebbe a chiunque) ma questa gli è sempre stata incomprensibilmente negata, impedendogli di fatto di potersi difendere da questa orribile accusa.

In un processo che ruota ESCLUSIVAMENTE intorno ad un DNA estremamente incerto, noi riteniamo sia di FONDAMENTALE importanza, in un paese civile e democratico, permettere all’imputato (colpevole o innocente che sia) di potersi difendere da un’accusa così grave e di ottenere una super perizia scientifica da parte di un laboratorio designato e super partes.

Come cittadini italiani, pretendiamo che i diritti civili, umani e di difesa vengano rispettati nel nostro Paese e chiediamo a gran voce che VENGA CONCESSA AL SIG. MASSIMO BOSSETTI LA SUPER PERIZIA DEL SUO DNA AL FINE DI POTER PROVARE LA PROPRIA INNOCENZA.

Per il bene di Yara, che merita vera giustizia e non un’altra vittima in carcere. Per la famiglia Gambirasio che merita verità e rispetto. E per un padre di famiglia che merita di tornare a casa dai suoi figli.

Grazie di cuore.

[your signature]

376 signatures

Condividi con i tuoi amici:

   

Rispettiamo la tua privacy.
Non riceverai pubblicità o spam.

Chi ha già firmato in difesa dei diritti del sig. Massimo Bossetti

Ultime sottoscrizioni
376 ALESSANDRO M.
375 antonio s.
374 Lorenzo A.
373 Vincenzo S.
372 giancarlo b.
371 Gianna G.
370 Faida F.
369 Ivano F.
368 Ingrid A.
367 giuliana g.
366 Davide F.
365 Maria rosa F.
364 Giovanna D.
363 stefano t.
362 Stefania T.
361 Antonello M.
360 Bianca Maria C.
359 Teresa B.
358 amelia n.
357 tommaso andrea c.
356 Francesca P.
355 Luca S.
354 Michela S.
353 Massimo S.
352 Luigi S.
351 roberto c.
350 Arianna M.
349 Giuliano L.
348 Dario G.
347 Nicola D.
346 paola l.
345 pierluigi r.
344 Antonino G.
343 Maurizio P.
342 Massimiliano P.
341 Elisabetta P.
340 Emilio B.
339 Rossella B.
338 marilena m.
337 Valerio L.
336 TIZIANA M.
335 gianni p.
334 Hilary L.
333 Tiziana M.
332 Francesca O.
331 Giuseppe B.
330 Roberto C.
329 Matteo F.
328 Marco M.
327 sergio c.
326 Annarita D.
325 Anna F.
324 Matilde A.
323 Massimiliano F.
322 Antonella F.
321 Gabriella C.
320 Sabrina C.
319 pamela c.
318 Umberto M.
317 Wolfgang K.
316 Ara K.
315 Fabrizio M.
314 giovanni c.
313 Fabio P.
312 Lucia M.
311 Simone C.
310 danilo p.
309 Marco B.
308 Federica C.
307 Roberta C.
306 Tania G.
305 Manuel M.
304 Margherita T.
303 Ornella P.
302 Giovanni M.
301 gioacchino I.
300 maxim m.
299 maria angela g.
298 Ile M.
297 Mario D.
296 Maria Grazia M.
295 Vincenzo S.
294 stefania a.
293 Roberto B.
292 Renato T.
291 Roberto T.
290 Carmen D.
289 Luca P.
288 LUIGI S.
287 Stefano C.
286 saverio l.
285 Pietro GIORGIO C.
284 rita s.
283 cinzia g.
282 Ennio B.
281 Patrizia P.
280 odette p.
279 Andrea G.
278 Giuseppe C.
277 Laura V.
276 Iris V.
275 Davide L.
274 Monica R.
273 Cristiano D.
272 Samanta L.
271 Angela R.
270 ANGELA C.
269 Carla P.
268 ALFREDO B.
267 Fabio C.
266 Nadia R.
265 Monica F.
264 Paola C.
263 Giorgio C.
262 Cristina C.
261 Daniela D.
260 marina s.
259 Simone C.
258 Gian piero b.
257 sergio c.
256 Ivana F.
255 Cinzia F.
254 Giovanna C.
253 Michaela D.
252 Marita C.
251 tamara L.
250 maria l.
249 Giuseppe D.
248 Michele T.
247 Nicola B.
246 Michele P.
245 Anna .
244 manlio n.
243 Massimo C.
242 Maristella B.
241 Tamara L.
240 Daniela C.
239 Liliana F.
238 Carlo Antonio S.
237 Milena M.
236 Silvana B.
235 LORENA Z.
234 Gianna M.
233 Giuseppina I.
232 Chiara T.
231 Ferrucci R.
230 Patrizia L.
229 Elisa M.
228 Roberto F.
227 Renzo M.
226 Cristina N.
225 Giuseppina C.
224 Brenda A.
223 Nicolas T.
222 Olinto B.
221 Luca C.
220 Karen B.
219 Daniela F.
218 Davide T.
217 Francesca R.
216 Nadia F.
215 Isabella L.
214 gianfranco c.
213 Samuel I.
212 Manuela Z.
211 Barbara C.
210 Giovanni B.
209 Manuela C.
208 Lucs T.
207 Roberto T.
206 Angela V.
205 Alessandro L.
204 Viviana G.
203 Oberdan P.
202 Nicolo C.
201 roberto o.
200 ferruccio o.
199 Christian B.
198 rita s.
197 Luisa B.
196 Sofia M.
195 giovanni c.
194 Sandro A.
193 Matteo C.
192 Eleonora M.
191 Claudio R.
190 Elisa M.
189 Agnesina P.
188 Riccardo Z.
187 Ines B.
186 giuseppe z.
185 Mariangela F.
184 Andrea V.
183 angelo m.
182 Barbara C.
181 Anna V.
180 Franco C.
179 Michele S.
178 Leonardo T.
177 Giovanni M.
176 Antonio C.
175 Daniela D.
174 Elisabetta A.
173 Fabio A.
172 Giulia C.
171 Maria Concetta L.
170 Arles C.
169 Giuseppe B.
168 cinzia d.
167 Giacomo B.
166 Alessandro C.
165 mery f.
164 andreina a.
163 Domenico L.
162 Martina C.
161 Lorena F.
160 Felice A.
159 katiuscia r.
158 Gabriele V.
157 Aurora J.
156 Bruno G.
155 Paola F.
154 Tiziano F.
153 Emanuela B.
152 ANTONIETTA R.
151 Brenda G.
150 Vincenzo C.
149 Alessandro V.
148 Lucia B.
147 Eugene N.
146 Anna V.
145 Giuliano T.
144 Vincenzo P.
143 Marina Roberta B.
142 Beatrice B.
141 Silvia L.
140 Anna C.
139 Graziella d.
138 milena g.
137 Alessandra A.
136 CARMELO S.
135 Maria Teresa Z.
134 Giuseppe T.
133 franco i.
132 Aniello R.
131 Linda L.
130 adriana f.
129 Cristina C.
128 tiiziana s.
127 Tiziana maria S.
126 Giulia B.
125 Paola B.
124 Mariella D.
123 Rachele S.
122 Luigi A.
121 giorgio l.
120 Santino G.
119 gloria s.
118 Erminia L.
117 Silvia o.
116 Danilo M.
115 david m.
114 Antonella Z.
113 eros b.
112 gaetano l.
111 Giuseppe N.
110 Alberto F.
109 Eleonora A.
108 Lucia L.
107 Salvatore Marco M.
106 Giuseppe P.
105 Giuseppe A.
104 Jacopo d.
103 Giorgio I.
102 Luciano L.
101 Giuliana G.
100 Mariagrazia M.
99 Stefano Giuseppe V.
98 Sergio R.
97 Armando B.
96 Giuseppina B.
95 Charles L.
94 Marco S.
93 Federica R.
92 silvana b.
91 Franca M.
90 luisa c.
89 Paola V.
88 Gabriella G.
87 Anna Rita S.
86 Serena I.
85 Stefano R.
84 marco b.
83 Elisabetta C.
82 Valeria P.
81 Maurizio P.
80 GIOVANNI C.
79 Elena V.
78 Daniela P.
77 Simona D.
76 Laura S.
75 milena M.
74 stefano f.
73 Rino G.
72 Tiziana P.
71 Roberta P.
70 Maria Grazia T.
69 Melissa D.
68 Silvana N.
67 Giovanni P.
66 Giuseppe C.
65 Giorgio C.
64 Gabriele M.
63 Sonia M.
62 Mariagrazia P.
61 Daniela P.
60 Giulia E.
59 Stefania D.
58 IETRO P.
57 Alberta T.
56 Daniela R.
55 Fabiana T.
54 Sabrina C.
53 Samuel I.
52 MICHELE F.
51 Maristella B.
50 oriana m.
49 Andrea M.
48 antonio c.
47 Marcella G.
46 Teresa Z.
45 fiorenza p.
44 Ciro P.
43 andreina m.
42 Jacopo V.
41 Nicoletta C.
40 Idolo M.
39 Alfonso C.
38 Liliana R.
37 Mattia Z.
36 Franca F.
35 Michela B.
34 Fabio G.
33 Nino C.
32 Gilberto D.
31 Franco R.
30 Marina R.
29 enrico p.
28 Emanuele V.
27 Simone A.
26 Paolo A.
25 Lidia P.
24 Nada Y.
23 Davide G.
22 Maria Cristina Z.
21 Federico B.
20 Simone P.
19 Cristina P.
18 Rima Y.
17 Emilio B.
16 Gaia A.
15 Martina E.
14 Davide P.
13 Simone I.
12 Brunella G.
11 Jania A.
10 Adel Y.
9 Maria Emma Z.
8 Roberto S.
7 Pietro Z.
6 Roberta A.
5 Orsola Z.
4 Alessandro Z.
3 Filippo C.
2 Sonia P.
1 Andrea Z.

Quanto dura un’ora?

Il sig. Massimo Bossetti è stato arrestato lunedì 16 giugno 2014 intorno alle ore 17 presso il cantiere nel quale lavorava. Da quel giorno Massimo Bossetti è in carcere. Da presunto innocente. Senza alcuna VERA prova a suo carico. Ma cosa ancora peggiore, senza la possibilità di difendersi veramente.

Quanto dura un’ora? A volte poco, a volte molto. E quanto durano 3 anni? E 30 anni? Umanamente troppi per chi vive da innocente dietro a delle sbarre di ferro.

Aiutiamo Massimo Bossetti. Aiutiamo la Verità ad emergere. Aiutiamo la piccola e povera Yara ad avere vera Giustizia e non un colpevole “qualunque” in carcere.