Le fibre tessili sui vestiti

Le fibre tessili rinvenute sugli abiti della povera Yara sono state dichiarate forse “compatibili” con quelli del furgone del muratore.

Ma è di fondamentale importanza considerare che tale compatibilità è ugualmente estesa non solo a tessuti di vario genere ma anche ai sedili di centinaia di altri modelli di vetture e che sul furgone del sig. Massimo Bossetti non è mai stata rinvenuta la benché minima traccia biologica della ragazza.

Inoltre, è inverosimile anzi “incredibile” sapere che le fibre dei sedili dell’auto della famiglia della povera vittima non furono mai analizzati e paragonati con quelli rinvenuti sul corpo della ragazza.

Ma i periti della difesa si sono spinti oltre e dalle loro analisi è apparso che tali fibre differivano da quelle dei sedili del furgone del sig. Bossetti non solo per colore ma anche per “micronaggio” (spessore).

Infine, come possono tali fibre tessili essere finite addirittura all’interno di alcune ferite della povera ragazza? Evidentemente non appartengono al sedile di alcuna auto ma a qualcosa d’altro con il quale il corpo potrebbe essere stato trasportato (forse una coperta o qualcosa di simile come i teli usati dagli imbianchini?).

Nulla, quindi, collega la povera ragazza al furgone del muratore e nulla dimostra che ci sia potuta salire. La stessa accusa ha ritenuto inverosimile che fosse stata forzata a salire da Massimo Bossetti in mezzo ad una via così densamente popolata e illuminata come via Morlotti a Brembate, all’ora di punta serale, senza che nessuno si potesse accorgere.

E per quale motivo una ragazza responsabile e riservata come Yara avrebbe dovuto o comunque voluto accettare un passaggio da uno sconosciuto a pochi metri da casa?

Domande che tutta l’Italia si sta facendo e alle quali nemmeno l’accusa è mai riuscita a dare una valida risposta.

Articoli di approfondimento

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *